I regolamenti speciali per i lavoratori frontalieri nell'ufficio di casa si applicano verso la Germania fino al 31 dicembre 2020

I lavoratori frontalieri provenienti da Paesi dell'UE/AELS che esercitano temporaneamente tutta o parte della loro attività a domicilio a causa del coronavirus rimangono quindi soggetti alla legislazione svizzera in materia di sicurezza sociale. Una fluttuazione temporanea del tasso di attività nel paese di residenza a seguito del coronavirus non modifica neanche l'assoggettamento dei lavoratori frontalieri che si trovavano già in una situazione di attività abitualmente svolta in diversi paesi.

Poiché ora la maggior parte delle persone può di nuovo svolgere fisicamente la propria attività in Svizzera e la raccomandazione del Consiglio federale sul telelavoro non è più valida a partire dal 22 giugno 2020, la finestra temporale per questa interpretazione temporaneamente flessibile delle regole di assoggettamento si chiuderà in un prossimo futuro.

Per quanto riguarda la Germania, l'applicazione flessibile delle norme di assoggettamento si applica fino al 31.12.2020. Le discussioni con gli altri paesi vicini continuano.

Dal punto di vista dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali, l'interpretazione flessibile delle regole di assoggettamento in relazione ad altri paesi limitrofi rimane valida fintanto che non è stato concordato nient'altro.

Anschrift
AUSGLEICHSKASSE SCIENCEINDUSTRIES
Viaduktstr. 42
4002 Basel
Telefon 061 285 22 22
Telefax 061 285 22 33
E-Mail info.ak35@ak40.ch
Öffnungszeiten
Schalter
08:30-11:45 13:30-16:30
Telefonzentrale
07:45-12:00 13:30-17:00